Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dalla checklist al sistema informativo: strumenti di rilievo e metodi di valutazione della qualità negli ambienti di vita e di lavoro

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La salubrità degli ambienti confinati. Politecnico di Milano - BEST 16 parametri microclimatici (ad esempio: in inverno temperatura più alta, in e- state velocità dell’aria superiore) 5 6 . Bisogna considerare che la segnalazio- ne di un sintomo è l‘evento finale di un procedimento complesso, che inclu- de la registrazione di uno stato fisiologico (oggettivo o percepito) e la sua rielaborazione attraverso processi cognitivi (attenzione, selezione e rela- zione). La rielaborazione è influenzata dalle caratteristiche psicologiche in- dividuali, tra cui la disposizione caratteriale generale e la tendenza alla so- matizzazione. Queste osservazioni impongono grande cautela nell’interpretazione di dati raccolti attraverso questionari agli occupanti, in particolare è necessario distinguere tra la percezione dell’ambiente, “cau- sata” dalle caratteristiche fisiche ambientali, e i sintomi fisiologici, che “si suppongono” essere in relazione con tali proprietà 7 . 1.1.2 I FATTORI LAVORATIVI. I fattori lavorativi comprendono tutti gli aspetti legati direttamente al conte- sto professionale. L’utilizzo di video terminali comporta dei rischi per il be- nessere dell’operatore, relativi alle capacità visive dell’operatore e a pato- logie connesse alla colonna vertebrale; si tratta comunque di criticità risol- vibili con uno studio ergonomico delle postazioni. L’ambito lavorativo, inol- tre, può indurre uno stato di pressione psicologica sui lavoratori, che può essere somatizzato nei sintomi di malessere comuni alla SBS. Si deve considerare, poi, che un ambiente lavorativo stressante o poco gratificante induce negli occupanti un atteggiamento eccessivamente critico verso l’ambiente di lavoro. E’ accertata l’esistenza di un legame tra la posizione gerarchica nell’ufficio e l’attitudine a segnalare situazioni di malessere, per cui i soggetti ai livelli inferiori dell’organigramma lamentano più sintomi dei dirigenti 8 . 5 [BAGLIONI1990] Op. cit. 6 [SKYBERG2002] K. Skyberg et al; Individual and environmental variables in relation to indoor air symptoms among office employees; in: Proceedings of Indoor Air 2002 Vol.4 9th Inter- national Conference on Indoor Air and Climate, pagg. 418 - 423, Indoor Air, Monterey, California, 2002. 7 [GUNNARSSON2002] A. Gidlof Gunnarsson, B. Berglund; Psychological factors influencing SBS symptom reporting; in: Proceedings of Indoor Air 2002, Vol.4: 9th International Conference on Indoor Air and Climate, Monterey, California, 2002. 8 [HESLOP2002] K.Heslop; Personal and enviromental characteristics, occupational factors and psychosocial correlates of sick building syndrome; in: Proceedings of Indoor Air 2002 Vol.4 9th International Conference on Indoor Air and Climate, Monterey, California, 2002.

Anteprima della Tesi di Alberto Caccia

Anteprima della tesi: Dalla checklist al sistema informativo: strumenti di rilievo e metodi di valutazione della qualità negli ambienti di vita e di lavoro, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alberto Caccia Contatta »

Composta da 371 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2577 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.