Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Valutazione di segnali posturografici: analisi nei domini del tempo e delle frequenze

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 I segnali biomedicali - segnali deterministici, che mostrano un carattere ripetitivo sebbene raramente periodico; - segnali stocastici, generati in modo più o meno casuale e che possono essere descritti solo statisticamente come distribuzione di probabilità. Le applicazioni principali di una analisi di un biosegnale sono: - analisi funzionale: screening della popolazione per individuare rapidamente anche se grossolanamente una classe di individui; - analisi in tempo reale: monitoraggio intensivo di biosegnali e controllo di protesi da parte di nervi o muscoli intatti; - ricerca. 1.3.1 Categorie di segnali Si individuano le seguenti categorie, classificate in base al processo che li genera: - segnali di output: analisi di segnali senza la conoscenza esatta del processo che li genera; - segnali evocati: qualche input è noto e viene utilizzato per evocare l’output fornendo conoscenza sul processo; un tipico esempio sono le stimolazioni nervose; Processo biologico y i Processo biologico y i x i

Anteprima della Tesi di Luciano Serafino

Anteprima della tesi: Valutazione di segnali posturografici: analisi nei domini del tempo e delle frequenze, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Luciano Serafino Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 816 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.