Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Azioni correlate e tracking stocks

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 dell’intera società e non di un suo particolare segmento, perché il valore delle azioni viene determinato dal rendimento complessivo dell’impresa, a prescindere dai risultati ottenuti dalla stessa nelle varie divisioni. Al contrario, la struttura azionaria di una società che emette tracking stocks (tracking stock equity structure) è caratterizzata dall’esistenza di almeno due distinte categorie di azioni. Da una parte, vi sono le azioni (ordinarie) che si riferiscono all’intera società; dall’altra, quelle che riguardano un determinato ramo (tracking stocks) 10 e che vengono individuate nell’atto costitutivo o nello statuto 11 mediante specifiche disposizioni volte a di una società che si occupi allo stesso tempo della produzione di burro e di cannoni, richiamando una tradizionale espressione della scienza economica. 10 Per esempio, la General Motors Corp., la U S West Inc. e la Genzyme Corp., oltre alle azioni ordinarie, hanno emesso due diverse classi di tracking stocks. La USX Corp. ha emesso tre classi di tracking stocks. La neozelandese Fletcher Challenge Ltd. inizialmente aveva emesso due classi di azioni, ma ha recentemente diviso una classe in tre e di conseguenza annovera attualmente quattro diverse categorie di tracking stocks. La Tele-Communications Inc. (“TCI”) possiede la più complessa (e caotica!) struttura azionaria fra le varie tracking stock corporations. La TCI ha creato due serie di tracking stocks: la Series A TCI Group Common Stock e la Series B TCI Group Common Stock, entrambe correlate a un nuovo business group della società. Simultaneamente ha distribuito altre due serie (Series A e Series B) di azioni con riferimento alla neonata attività della divisione del Liberty Media Business Group. Cfr. HASS, J.J., op. cit.,2095. Con riguardo all’articolata e contorta struttura azionaria della TCI, è da segnalare il suggestivo commento di WOOD, R.W., Current Trends and Transactions, in Tax Strategies for Corporate Acquisitions, Dispositions, Spin-Offs, Joint-Ventures, Financings, Reorganizations and Restructurings, PLI Tax Law & Practice Course Handbook Series, J-378, 1995, pp. 585 e 624, il quale ha affermato: “Reduced to simplicity (if anything can be simple here), the TCI plan calls for four issuances based on TCI components […] It is understandable that investors may be circumspect upon receiving the 600 page preliminary proxy materials plopped on their desks”. 11 E’ quasi superfluo precisare che l’emissione delle tracking stocks richiede una modifica dell’atto costitutivo o dello statuto e quindi il voto favorevole della maggioranza degli azionisti. Cfr. Cfr. ROMANCHEK, R.A. – RICAURTE, M.E., Executive compensation: tracking stock and venture capital plans, in Journal of Compensation and Benefits, 5-6/2001.

Anteprima della Tesi di Paolo Tullio

Anteprima della tesi: Azioni correlate e tracking stocks, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Paolo Tullio Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5351 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 33 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.