Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il passaggio all'euro tra percezione e realtà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 gennaio 2002. E' amministrata da un'unica banca centrale, alla cui presi- denza si alterneranno esponenti dei Paesi membri dell'Unione Europea. Il simbolo della moneta unica è facilmente riconoscibile, costituito da una E 2 barrata da due tratti orizzontali ben marcati che si ispira alla epsilon del- l'alfabeto greco e alla prima lettera di Europa. Il nome della nuova moneta è uguale in tutti i Paesi europei. Ci sono 8 tagli di monete e 7 di banconote: le monete hanno una faccia co- mune a tutti i paesi che hanno adottato l'Euro, una carta geografica dell'Eu- ropa, ed una faccia su cui figurano i simboli nazionali scelti autonomamen- te dai singoli Stati partecipanti. L'Italia ha scelto “l'uomo vitruviano” di Leonardo per la moneta da 1 Euro, la Venere di Botticelli per i 10 centesimi e il Colosseo per i 5. Le banco- note, invece, sono uguali per tutti i Paesi. Sia le monete che le banconote sono comunque utilizzabili indifferentemente in tutti i 12 Paesi aderenti al- l'Unione economica e monetaria. 2 Simbolo dell’Euro

Anteprima della Tesi di Silvia Solazzi

Anteprima della tesi: Il passaggio all'euro tra percezione e realtà, Pagina 3

Diploma di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Silvia Solazzi Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2452 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.