Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Urp: un ponte in costruzione tra cittadino ed ente pubblico. Il caso di Cento (Fe)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Per concludere, effettuerò un confronto tra i risultati della mia indagine e quelli di alcune ricerche svolte presso altri Urp italiani, potendo così sottolineare eventuali differenze e/o punti in comune nel tentativo di verificare il ruolo che effettivamente i cittadini assegnano all’Ufficio Relazioni con il Pubblico. Tutto questo verrà sviluppato in cinque capitoli, nei quali verranno presi in considerazione, prima di tutto, il concetto di Comunicazione Pubblica quale contesto in cui collocare l’istituzione degli Urp; in secondo luogo descriverò il processo normativo di riforma della Pubblica Amministrazione che ha caratterizzato gli anni ’90 dello scorso secolo; nel terzo capitolo focalizzerò l’attenzione sull’Ufficio Relazioni con il Pubblico, analizzandone l’organizzazione, la struttura e gli aspetti operativi; il quarto capitolo sarà dedicato all’Urp di Cento, quindi alla sua istituzione e alle sue peculiarità; infine, nell’ultimo capitolo, analizzerò la mia indagine rivolta agli utenti del medesimo Ufficio, riportandone i risultati e confrontandoli con altre ricerche nazionali equiparabili.

Anteprima della Tesi di Erika Bergamini

Anteprima della tesi: Urp: un ponte in costruzione tra cittadino ed ente pubblico. Il caso di Cento (Fe), Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Erika Bergamini Contatta »

Composta da 199 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4392 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 30 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.