Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione e l'informazione nei processi culturali, tra teoria e indagine empirica (La costruzione mediata della realtà)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

istituzionale e quello naturale, il primo come struttura oggettivante la realtà, il secondo come soggettività permanente che si manifesta nella spontaneità, nelle esigenze e aspirazioni particolari. Una società dell’informazione impone un rapporto tra società e comunicazione inter- culturale dalla consistenza sempre più fluida, mobile, ancora non pienamente compiuta, stabilita grazie ad una serie moltiplicata di circuiti comunicativi aventi la precisa funzione di rendere rapida e veloce la circolazione delle informazioni da veicolare e diffondere, ribaltando punti di vista, opinioni e conoscenze acquisite, in base a una logica di istantaneità permanente cui deve rispondere l’informazione d’attualità. Se da un lato l’incremento quantitativo nella produzione culturale permette di raggiungere conoscenze sempre maggiori in tutti i campi, dall’altro tali conoscenze risultano continuamente modificate e rimescolate nei flussi e nei circuiti comunicativi, rendendo la conoscenza stessa assai più sfumata e imperfetta rispetto ad un recente passato. La nuova dimensione pubblica si trova segmentata da una serie sempre più cospicua di sotto-dimensioni pubbliche, rendendo necessario un processo di formazione e aggiornamento continuo tramite una interazione frequente con gli schemi e modelli della comunicazione e dell’informazione. Tale fenomenologia socio-culturale influenza e sconvolge i medesimi meccanismi di socializzazione, i quali a loro volta risultano sottoposti ad un progressivo frazionamento e scomposizione, in una mescolanza e rimescolanza difficilmente controllabile da parte sia dei singoli individui, sia dei gruppi sociali “storici come famiglie, amici e scuola, ed infine dalle stesse organizzazioni della vita adulta, nel quadro di una società sempre più complessa culturalmente, impossibilitata dalla mancanza di riferimenti concettuali in grado di descrivere, capire e progettare la realtà e le prospettive future. Gli ideal-tipi classici del pensiero occidentale come Progresso e Civiltà appaiano appartenere ormai al museo socio-storico dei ricordi!

Anteprima della Tesi di Federico De Rossi

Anteprima della tesi: La comunicazione e l'informazione nei processi culturali, tra teoria e indagine empirica (La costruzione mediata della realtà), Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Federico De Rossi Contatta »

Composta da 359 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3497 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.