Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione e l'informazione nei processi culturali, tra teoria e indagine empirica (La costruzione mediata della realtà)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

rapporti tra Realtà e Conoscenza sono interpretati attraverso il “costruttivismo” sociale dei media, riproponendo i ragionamenti di Goffman, Mc Luhan, Berger e Luckmann… (1.2). Dalla ricostruzione dei fondamenti naturali e sociali della comunicazione (1.3), si è arrivati a ripercorre il tratto storico e sociale in merito all’ affermazione concettuale della comunicazione (1.4). Il passaggio dalla comunicazione e all’informazione (1.5), porta a considerare la funzionalità artificiale della scrittura (1.6) come forma oggettivante del pensiero, in particolare con l’invenzione della stampa a caratteri mobili. Una esaustiva panoramica teorico- descrittiva sulla comunicazione e l’informazione non poteva che sviluppare una tensione verso il “tema-allegato” del Linguaggio e il suo valore e ruolo nelle interazioni socio-culturali e nell’organizzazione dell’agire socio-comunicativo (1.7.1 e 1.7.2). Incentrando il discorso sullo sviluppo delle comunicazioni di massa nella loro azione-influenza nelle relazioni sociali (Cap. 2), si è proposto attraverso le teorie di Giddens e Thompson un percorso argomentativo rivolto ad illustrare come lo sviluppo della complessa “macchina istituzionale” moderna sia in rapporto diretto con gli sviluppi dei mezzi di comunicazione, con tutte le conseguenti modifiche nei processi interattivi della concezione spazio-tempo, operate proprio dalla produzione comunicativa, mediale e informativa in una dimensione globale e locale (2.1). Dopo aver condotto una valutazione storica e tecnologica di tale evoluzione (2.2), si arriva all’analisi di una trilogia essenziale: “Comunicazione-Tecnologia-Guerra”; con una serie di argomentazioni storiche e tramite il materiale informativo ricavato da alcuni principali organi di stampa, si è cercato di configurare la trilogia in rapporto al conflitto bellico iracheno nonché alla connotazione della Guerra postmoderna (2.3). Società della Comunicazione e costruzione mediata della realtà (Cap. 3), ha l’obiettivo di indicare le radici socio-storiche del binomio Globalizzazione e Comunicazione (3.1), constatare lo status dei processi culturali in rapporto ai new media e all’interattività mediale virtuale (3.2); infine, valutare l’attuale configurazione della comunicazione pubblicistico-mediale (3.3), specie in una fase di forte aumento della comunicazione prodotta da uffici stampa, di pubbliche relazioni, da service d’informazione… Quali direzioni possibili nella logica comunicativa “promozionale”…

Anteprima della Tesi di Federico De Rossi

Anteprima della tesi: La comunicazione e l'informazione nei processi culturali, tra teoria e indagine empirica (La costruzione mediata della realtà), Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Federico De Rossi Contatta »

Composta da 359 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3497 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.