Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Reti neurali per la previsione a breve termine del PM10: il caso di Milano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO 1. INQUINAMENTO ATMOSFERICO DA PARTICOLATO 18 primarie e le sorgenti secondarie. Le prime vi contribuiscono direttamente con ma- teriale che si ritrova nel particolato senza sostanziali modifiche di natura chimica. Le seconde sono rappresentate da quei processi chimico-fisici localizzati nell’atmosfera che, da precursori già disponibili da attività antropiche o naturali, generano specie secondarie di particolato fine non direttamente emesse dalla sorgente. Le sorgenti possono a loro volta essere di origine naturale o antropica e, ovviamente, sia quelle antropiche che quelle naturali possono dar luogo a particolato primario o seconda- rio come viene riassunto in tabella 1.2. Bisogna sottolineare inoltre che le sorgenti naturali danno origine solo al particolato di granulometria più grossolana mentre le sorgenti antropiche possono dare origine a particolato di tutte le granulometrie. Sorgenti antropiche Sorgenti naturali Primarie Secondarie Primarie Secondarie Uso combu- stibili fossili Ossidazione SO2 Spray mari- no Ossidazione di SO2 e H2S da incendi e eruzioni vulcaniche Emissioni di autoveicoli Ossidazione NOX Erosione crosta terrestre Ossidazione di NOX prodotto da suolo e luce Polveri vola- tili Emissione di NH3 da agri- coltura e al- levamento Incendi boschivi Emissione di NH3 da ani- mali selvati- ci Usura pneu- matici, freni ed altre parti mecaniche Ossidazione di idro- carburi emessi da autoveicoli Ossidazione di idrocar- buri emessi dalla ve- getaizione (terpeni) Tabella 1.2: Natura delle principali sorgenti di PM10 Si può facilmente immaginare che in ambiente urbano sia prevalente il particolato aerodisperso di origine antropica ed in effetti la sorgente traffico, il riscaldamento do- mestico e le emissioni industriali hanno un ruolo fondamentale nella formazione del

Anteprima della Tesi di Manuela Cecchetti

Anteprima della tesi: Reti neurali per la previsione a breve termine del PM10: il caso di Milano, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Manuela Cecchetti Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2151 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.