Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Reti neurali per la previsione a breve termine del PM10: il caso di Milano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Inquinamento atmosferico da particolato aerodisperso 1.1 Composizione dell’atmosfera L’atmosfera è una miscela composta da gas la cui concentrazione rimane pressoché costante al variare dell’altezza: i suoi componenti sono per il 99.997% azoto, ossigeno ed argo e la restante percentuale è formata da gas di concentrazione variabile, qua- li il vapor d’acqua (H2O ), l’anidride carbonica (CO2 ), l’anidride solforosa (SO2 ) e l’ozono (O3 ). La concentrazione del vapor d’acqua varia in relazione al suo ciclo di evaporazione-condensazione-precipitazione. L’anidride carbonica proviene da foto- sintesi, combustioni e dai processi di assorbimento ed emissione da parte degli ocea- ni. L’ozono si forma per effetto della luce del sole sull’ossigeno biatomico alle alte quote e costituisce con le sue reazioni di fotodissociazione il nostro naturale scher- mo dalle radiazioni ultraviolette solari. Nell’atmosfera sono inoltre in sospensione particelle liquide, solide o miste che vengono chiamate aerosol o particolato in concen- trazioni variabili in dipendenza del luogo e del tempo. Come possiamo vedere esiste una stretta interazione tra l’atmosfera, la vegetazione, gli oceani e gli organismi vi- 12

Anteprima della Tesi di Manuela Cecchetti

Anteprima della tesi: Reti neurali per la previsione a breve termine del PM10: il caso di Milano, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Manuela Cecchetti Contatta »

Composta da 202 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2151 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.