Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Italo Calvino e l'iper-romanzo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

collegamenti elettronici che uniscono tra loro questi blocchi […]. I collegamenti elettronici possono unire sia lessie esterne all’opera – per esempio il commento all’opera stessa di un altro autore, o testi paralleli oppure contrastanti- sia lessie interne a essa; in questo modo creano un testo che viene concepito come non lineare o più propriamente come multilineare o multisequenziale» 4 . E ancora: «L’ipertesto è un testo composto di blocchi di parole (o immagini) connesse elettronicamente secondo percorsi molteplici in una testualità aperta e perpetuamente incompiuta descritta dai termini collegamento, nodo, rete, tela, percorso» 5 . Per altri, come Bolter, l’ipertesto è un tipo di testo particolare, in grado di determinare anche uno specifico atteggiamento culturale. Bolter sottolinea soprattutto il carattere spaziale della scrittura ipertestuale. L’ipertesto si presenta come una tessitura di segni grafici in cui la presenza dell’immagine diventa determinante (lo studioso dedica a proposito un’ampia riflessione sulla possibilità di “emancipazione del visivo” secondo una «èkphrasis alla rovescia, in cui le immagini tendono a surrogare le parole» 6 ); come intreccio di segni grafici e fonetici, esso arricchisce e potenzia la definizione di ‘testo’ che, di per sé, non è mai assolutamente lineare. Infine, se intendiamo l’ipertesto come una particolare tecnologia della scrittura, si può pensare che il testo si specializzi in una certa funzione: è la stessa tecnologia a definire le unità 4 George P. Landow, L’ipertesto, cit., pp. 23- 25. 5 Vedi Gabriella Alù, Ipertesto disponibile a http://lgxserver.uniba.it/lei/alu/definiz.htm 6 Jay D. Bolter, Lo spazio dello scrivere, cit., p. 81.

Anteprima della Tesi di Elisa Russello

Anteprima della tesi: Italo Calvino e l'iper-romanzo, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa Russello Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11703 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.