Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'informatizzazione dell'attività amministrativa

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

norme in codici e testi unici; ma è altresì necessario che sul piano della tecnica di redazione si abbandoni l’impiego di espressioni generiche (cd. leggi manifesto), concetti indeterminati o pure petizioni di principio, per invece adottare una consuetudine testuale schematica, quanto alla suddivisione del testo in porzioni ben definite, ed asseverativa quanto alla selezione del dato lessicale. L’attività preparatoria del testo di legge, non diver-samente dal successivo passaggio parlamentare, abbisogna quindi anch’essa di regole precise, ma ciò solo oggi avviene per la sollecitazione impressa dalle nuove tecnologie, al precipuo fine di ottimizzarne l’impiego anche nel campo della normazione. Il drafting legislativo si pone dunque quale termine di sutura tra legistica e legimatica, nel senso che solo un testo elaborato in modo che al suo interno risulti scevro da difetti formali (lessicali e/o sintattici), ed al suo esterno esente da sovrapposizioni nei rapporti con altre fonti; nonché sottoposto, già in fase di redazione, ad una preventiva verifica delle rispettive condizioni di appli-cabilità, potrà infine essere compiutamente compatibile con un ambiente informatico di normazione. Le regole di cui trattasi vi sono, e ne è esempio il manuale per la redazione degli atti normativi formulato nel 1991 dal gruppo di lavoro nazionale coordinato dall’Osservatorio legislativo interregionale su impulso della Conferenza dei Presidenti dell’Assemblea dei Consigli regionali e delle Provincie autonome. Ciò detto, con evidenza, solo sulla base della richiamata strutturazione funzionale si potrà veramente immaginare una diffusa applicazione della legimatica, posto che in ultima analisi, la stessa formulazione di una regola adeguata all’emulazione dei ragionamenti tipologici propri del giudice presuppone, per ogni fattispecie, da un lato un’opera di previo acclaramento dei concetti, dall’altro un’attività di loro successiva organizzazione. Ma ove pure la redazione dei testi giuridici avvenisse nel rispetto delle antescritte direttive, resta il fatto che queste, diversamente da quelle consolidatesi in fase ap-provazione parlamentare, rivestono per lo più carattere meta-giuridico o sono quantomeno assimilabili alla fonte convenzionale. Conseguentemente, per quanto compete al giurista, difficile è comunque garantirne l’uniformità, la sindacabilità e l’effettivo rispetto, se non nell’auspicato contesto culturale di una loro matura condivisione.

Anteprima della Tesi di Pierpaolo Matarazzo

Anteprima della tesi: L'informatizzazione dell'attività amministrativa, Pagina 7

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Pierpaolo Matarazzo Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8882 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.