Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi mediante LCA e valutazione economica dei trasporti nella città di Padova

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 termini di perdita di tempo produttivo, rappresenta circa il 2% del PIL; questa cifra comporta per l’Unione Europea un costo complessivo dell’ordine di 120 miliardi di euro l’anno. In assenza di interventi correttivi la domanda di mobilità è destinata a crescere ulteriormente. Per valutare le prospettive future della mobilità dei passeggeri occorre considerare alcuni dei fattori del medio-lungo periodo, che spingono ulteriormente verso uno sviluppo della domanda di mobilità, quali la crescita del reddito, l’aumento del tempo libero, il decentramento delle attività produttive e delle residenze; ma devono essere considerati anche quelli che al contrario frenano tale richiesta, quali, ad esempio, il raggiungimento graduale del livello di saturazione del tasso di motorizzazione, la carenza delle infrastrutture, l’aumento dell’inquinamento sia atmosferico che acustico, i costi collegati agli incidenti stradali. In generale le proiezioni future più accreditate della mobilità passeggeri in ambito urbano sono di ulteriore crescita: il potenziale di crescita annua del traffico urbano fino al 2010 è stimato tra l’1,2% ed il 2%. Il conseguimento di una mobilità sostenibile nelle aree urbane è diventato negli ultimi anni un aspetto prioritario delle politiche nazionali in materia di trasporti ed ambiente. La riduzione dell’uso delle autovetture private a favore di modalità di trasporto più sostenibili, il contenimento della lunghezza e del numero degli spostamenti, lo sviluppo del trasporto combinato costituiscono punti rilevanti delle strategie dell’Unione Europea e delle azioni in atto nelle città europee più importanti. Per conseguire gli obiettivi di sostenibilità individuati dagli organi comunitari, sono previste politiche volte a ridurre i consumi energetici e limitare gli impatti sulla salute umana e sulla sicurezza ma non possono prescindere dal cambiamento nelle abitudini acquisite dalla popolazione, contenendo i consumi e le emissioni specifiche del parco circolante, riorganizzando il trasporto delle merci e limitando l’impatto sul territorio mediante una razionalizzazione delle infrastrutture.

Anteprima della Tesi di Nicolo Fantin

Anteprima della tesi: Analisi mediante LCA e valutazione economica dei trasporti nella città di Padova, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Nicolo Fantin Contatta »

Composta da 405 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2792 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.