Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Pubblico Ministero nel diritto francese dell'Ottocento (1808-1882)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Il primo metodo fu quello utilizzato nelle primitive forme di aggregazione sociale, il secondo ne fu un miglioramento, il terzo costituì il perfezionamento evolutivo dei primi due. Fissare in capo ad un ufficiale giudiziario il diritto di rappresentare la società intera davanti ai tribunali ed affidare ad esso il compito di tutelare tutti gli interessi sociali, al fine di garantire una pacifica convivenza fu una scelta che poté svilupparsi nel corso della storia giuridica solo con estrema gradualità. 1.2 Alcuni lineamenti storici Risalendo fino alle istituzioni dei popoli antichi, è possibile rintracciare alcune figure di funzionari regii o pubblici aventi competenze, sebbene differenti sotto molteplici aspetti, comunque affini a quelle esercitate dal Pubblico Ministero inteso in senso moderno. Sembra, e ciò va riconosciuto, che ai greci fossero ignote le funzioni tipiche dell’ufficiale di un ministero pubblico (esercizio dell’accusa, ricerca delle prove a carico e a discarico, richiesta dell’applicazione di una pena…) almeno a giudicare dalle Leggi Attiche; la stessa osservazione vale per i romani, presso i quali l’esercizio del diritto di accusa era di tipo popolare 3 . Il procurator caesaris 4 , di epoca imperiale, non era altro infatti che un ufficiale della casa del sovrano istituito a difesa del patrimonio imperiale 5 ; esso si distinse dall’avvocato del fisco (advocatus fiscii) allorquando le confische dei beni dei cittadini 3 A. Morin, Répertoire général et raisonné du droit criminel, Paris 1850, v° Ministère Public, § 1, p. 402. 4 Altrimenti detto rationalis (D. 1. 19). Per un approfondimento su tale definizione vedi il recentissimo saggio di Guillaume Leyte, Les origines médiévales du ministère public, in J.M. Carbasse, Histoire du parquet, Paris, 2000, pp.23-54. 5 Vedi D. 1.19.

Anteprima della Tesi di Simone Vismara

Anteprima della tesi: Il Pubblico Ministero nel diritto francese dell'Ottocento (1808-1882), Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Simone Vismara Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1221 click dal 17/06/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.