Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un modello matematico per lo studio di prodotti finanziari derivati dipendenti dalla storia del titolo sottostante

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

investitore). Ma come e` possibile ridurre il rischio connesso ad un portafoglio utilizzando le opzioni? Risponderemo a questa domanda con un esempio che ci fara` capire anche il significato di hedging, o copertura. Partiamo dal fatto che il valore di una put sale quando il valore del sottostante scende; cosa succederebbe ad un portafoglio costituito da un certo numero di opzioni e da un certo numero di unita` del sottostante? Dipende dalla proporzione in cui si hanno i due elementi. Se un portafoglio di sole put sale quando il valore del sottostante scende e un portafoglio contenente solo il sottostante, nella medesima situazione, ovviamente scende, vi sara` un punto tra questi due estremi, con un certo rapporto tra quantita` di sottostante e di put, in cui il valore del portafoglio non cambiera` affatto in relazione a piccoli movimenti del sottostante. Con questo rapporto il portafoglio sara` istantaneamente privo di rischio. Il significato di hedging (o meglio di hedging tramite opzioni) e` appunto quello di ridurre il rischio, traendo vantaggio dalle correlazioni esistenti tra valore dell’opzione e valore del sottostante. 2.2.5 Effetto leva C’e` un ultimo aspetto delle opzioni che non abbiamo ancora trattato ed e` qualcosa che, fin dalla loro prima apparizione sui mercati, le ha rese assai ap- petibili non solo agli hedgers (operatori finanziari che effettuano operazioni di copertura), ma anche agli speculatori (operatori finanziari che, essenzialmen- te, scommettono sulla salita o meno dei corsi azionari). Analizziamo anche quest’aspetto con un esempio. Supponiamo che uno speculatore pensi che le azioni delle FIAT siano destinate a salire entro i prossimi mesi (beh, prima o poi saliranno anche loro!); egli vorra` quindi assumere una posizione in cui guadagnera` nel caso in cui il prezzo delle FIAT aumenti. A questo punto ha due possibilita`: comprare direttamente azioni della FIAT o comprare call scritte su azioni FIAT. Supponendo che il prezzo attuale delle FIAT sia di 100 euro, che il prezzo di una call sulle azioni FIAT con scadenza a 3 mesi e prezzo d’esercizio 16

Anteprima della Tesi di Matteo Candolfini

Anteprima della tesi: Un modello matematico per lo studio di prodotti finanziari derivati dipendenti dalla storia del titolo sottostante, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Matteo Candolfini Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3684 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.