Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un modello matematico per lo studio di prodotti finanziari derivati dipendenti dalla storia del titolo sottostante

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2.2 Che cos’e` un opzione? Un contratto di opzione e` un particolare strumento finanziario derivato, che conferisce al suo possessore il diritto di acquistare o vendere una data attivita` (il sottostante) ad un certo prezzo (il prezzo d’esercizio) entro una certa data fissata (la scadenza). Il fatto che un contratto di opzione (d’ora innanzi chia- mato semplicemente opzione) dia un diritto al suo possessore, senza nessun obbligo, da` un certo valore all’opzione stessa; questo valore viene chiamato costo, premio o prezzo dell’opzione. Analizzeremo ora piu` in dettaglio le varie caratteristiche di un’opzione cercando di darne una descrizione il piu` possibile esaustiva; per ulteriori dettagli si rimanda ai testi [32], [37], [50] e [97]. 2.2.1 Alcuni approfondimenti In primo luogo, l’opzione e` un contratto; di conseguenza, possiamo identifica- re due controparti: l’acquirente e il venditore. L’acquirente e` colui che paga il prezzo dell’opzione alla stipula del contratto e ha il diritto di esercitare l’opzione, ovvero vendere o acquistare il sottostante; il venditore e` colui che si assume l’obbligo potenziale di vendere il sottostante se l’acquirente decide di comprarlo e, viceversa, di comprarlo se l’acquirente decide di venderlo. Nel caso in cui l’acquirente abbia il diritto di comprare il sottostante, l’op- zione viene detta call, nel caso in cui l’acquirente abbia il diritto di vendere il sottostante, l’opzione viene detta put. Il venditore viene anche chiamato writer, ovvero colui che scrive il contratto di opzione. A seconda che l’opzione possa essere esercitata ad una data prefissata, e solo a quella, oppure in un qualsiasi momento della vita dell’opzione (il periodo che va dall’emissione, ovvero dalla stipula del contratto, fino alla scadenza), abbiamo rispettivamente le opzioni europee e americane. Da no- tare che gli aggettivi utilizzati per indicare queste categorie di opzioni non si riferiscono alla localizzazione geografica delle borse in cui tali titoli vengono 10

Anteprima della Tesi di Matteo Candolfini

Anteprima della tesi: Un modello matematico per lo studio di prodotti finanziari derivati dipendenti dalla storia del titolo sottostante, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Matteo Candolfini Contatta »

Composta da 224 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3684 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.