Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lavoro interinale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

direttamente inserito – avesse “effettivamente” utilizzato la prestazione lavorativa, ed in tal senso, ancora, si esprime la Legge n. 1369 del 1960. Attraverso il lavoro temporaneo, l’ordinamento ammette, in via d’eccezione, uno sdoppiamento tra la figura del datore di lavoro e quella dell’effettivo utilizzatore, consentendo tale sdoppiamento solo in applicazione e nel rispetto della Legge n. 196 del 1997. 1 Gravi violazioni di quest’ultima vengono, infatti, esplicitamente sanzionate proprio con l’applicazione della Legge n. 1369 del 1960. L’istituto del lavoro interinale ci pone di fronte ad un’inedita struttura complessa, che vede un rapporto di stretto collegamento tra un contratto di lavoro – contratto per prestazioni di lavoro temporaneo – ed un contratto commerciale – contratto di fornitura -. Il primo, disciplina il rapporto di lavoro subordinato fra il prestatore di lavoro interinale e l’impresa fornitrice ed il secondo, regola, i rapporti fra le due imprese interessate. Si puo’ dire dunque, che la Legge n. 196 del 1997 disciplina l’ ipotesi di una sintesi contrattuale da cui scaturisce un rapporto di lavoro 1 In verità, eccezioni, anche se di carattere più limitato furono già introdotte in passato: ad es., nell’ambito del lavoro portuale e nel caso di comandi o distacchi in situazioni di eccedenza di personale. Ipotesi, quest’ultima che deve pur sempre essere letta nella prospettiva della deroga.

Anteprima della Tesi di Gianluca Desiderio

Anteprima della tesi: Lavoro interinale, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Desiderio Contatta »

Composta da 245 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2540 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.