Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progetto ed implementazione di un algoritmo per il controllo di velocità con indebolimento di campo in un azionamento brushless privo di encoder

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO I – L’azionamento ____________________________________________________________________ 13 ≈ ≈ ≈ … ≡ ↔ ↔ ↔ ← ♠ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ ≈ … ≡ ↔ ↔ ↔ ↔ ↔ ↔ ← ♠ ϑ ϑ ϑϑ ≈ ≈ ≈ … ≡ ↔ ↔ ↔ ← ♠ Ε ∆ 0 2 1 2sin2cos 2 1 sincos 2 1 01 s s s sc sb sa i i i i i i Una volta trasformato il sistema trifase in un sistema bifase equivalente, è necessario, per poter adottare un riferimento comune per lo statore e per il rotore, trasformare il sistema bifase stazionario in uno rotante alla velocità di sincronismo. Si effettua a tal fine una seconda trasformazione, nota come trasformata di Park, ruotando di un angolo − gli assi ( ∆, Ε) stazionari, come mostrato in figura ( 1.3 ) : Figura 1.3: Diagramma vettoriale delle correnti nei riferimenti ( ∆, Ε) e (d,q) Questa trasformazione consiste quindi nell’introdurre un vettore di rotazione U (pari a e -j − ), per cui la corrente nel nuovo riferimento assume la seguente forma: e i s ji sq i sd i qds j ),(),( Ε ∆ Τ (1.5) che può anche essere scritta in forma matriciale in questo modo: (1.4) Stazionario Asse Immaginario Rotante Asse Immaginario Stazionario Asse Reale Rotante Asse Reale

Anteprima della Tesi di Vincenzo Malafarina

Anteprima della tesi: Progetto ed implementazione di un algoritmo per il controllo di velocità con indebolimento di campo in un azionamento brushless privo di encoder, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Vincenzo Malafarina Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1716 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.