Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione e realizzazione applicazioni web e back office con la piattaforma Microsoft .NET

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

compito, è stato inserito in .Net Framework un documento che descrive in dettaglio tutte le istruzioni CIL. Un ulteriore problema comportato da CIL, è quello della sicurezza, infatti, abbiamo visto quanto sia facile disassemblare e riassemblare codice. Tale problema potrebbe essere trascurabile nel caso di servizi web, nel qual caso le applicazioni , residenti su server web, non sarebbero visibili agli utenti; ma per quanto riguarda altri generi di applicazioni l’unico modo per cercare di evitare di far disassemblare il proprio codice, è quello di usare programmi di utilità per occultare il codice. E’ chiaro che in nessuno di questi due casi, la soluzione è definitiva, in quanto, nel primo caso aprendo un varco nel firewall del server, nel secondo sfruttando le proprie abilità, è possibile arrivare a leggere il codice. ASSEMBLY Introducendo il concetto di Assembly, ci troviamo a scoprire un qualcosa di decisamente interessante, e cioè che CLR non è in grado di gestire direttamente i moduli gestiti, in quanto l’unità fondamentale per la verifica della sicurezza (cioè per il controllo delle versioni) è, appunto, l’Assembly. Un assembly è un’unità logica costituita da uno o più file, di norma, in questo contesto, per file si intende un modulo gestito. Un assembly può contenere anche files che non sono moduli gestiti. Un possibile utilizzo di assembly con più files, è quello di unire moduli realizzati in diversi linguaggi, o quello di ottenere moduli gestiti combinando files comuni e immagini, o per suddividere le applicazioni in un numero discreto di unità da scaricare da internet. A questo punto viene automatico chiedersi, come faccia CLR a capire che un file appartiene ad un dato Assembly, la risposta a questa domanda sottolinea nuovamente l’importanza dei metadati, infatti, uno dei file contiene un

Anteprima della Tesi di Andrea Curti

Anteprima della tesi: Progettazione e realizzazione applicazioni web e back office con la piattaforma Microsoft .NET, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Andrea Curti Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2704 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.