Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Moda e caratterizzazioni nazionali: testi e variazioni. La costruzione identitaria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 1.1.1 LE STRUTTURE SEMIO-NARRATIVE Si tratta della componente più astratta del percorso, articolata a sua volta in un livello profondo e un livello superficiale; il livello profondo è costituito da due diversi aspetti: da un lato, la componente sintattica, cioè le operazioni che si possono svolgere grazie al quadrato semiotico; dall’altra, la componente semantica, che riguarda l’investimento di valori sui termini articolati dal quadrato stesso. Per quanto riguarda il livello superficiale, ritroviamo qui la problematica relativa all’organizzazione della narratività secondo il modello delle prove (aspetto sintattico) e alle strutture modali (aspetto semantico). «Nel loro insieme, nei due piani in cui si articolano verticalmente, quello fondamentale e quello narrativo, le strutture semio- narrative costituiscono la competenza semiotica generale, quell’insieme di condizioni sempre presupposte […] da qualunque produzione discorsiva» (Marsciani – Zinna, 1991). Per quanto riguarda la sintassi fondamentale, il quadrato semiotico viene definito da Greimas come «la rappresentazione visiva dell’articolazione logica di una categoria semantica qualunque» (Greimas – Courtés, 1979), vale a dire di una relazione differenziale tra due termini. Tale rappresentazione rende possibile la visualizzazione di tutte le articolazioni possibili della categoria in esame, secondo relazioni di vario tipo; esistono opposizioni qualitative, che danno luogo a termini contrari, e opposizioni privative, che danno luogo a termini contraddittori. Le relazioni presenti all’interno del quadrato sono di tre tipi, e danno luogo a diverse coppie di termini: le relazioni di contrarietà si dispongono lungo gli assi, le relazioni di contraddizione lungo gli schemi e le relazioni di complementarità lungo le deissi. Infine, gli assi realizzano relazioni di presupposizione reciproca, le deissi di presupposizione unilaterale, mentre gli schemi articolano due termini contraddittori. Le diverse posizioni all’interno del quadrato semiotico si susseguono secondo un percorso, ossia un ordine determinato che costituisce quello che viene definito il percorso canonico.

Anteprima della Tesi di Elisa Bianchini

Anteprima della tesi: Moda e caratterizzazioni nazionali: testi e variazioni. La costruzione identitaria, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Elisa Bianchini Contatta »

Composta da 172 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4229 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.