Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La capacità matrimoniale del minore in diritto canonico e nel diritto civile italiano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

41 Per giungere però, ad una definizione organica della disciplina attinente ai soggetti bisognerà aspettare il codice del 1942 che introdusse nel titolo primo una esplicita regolamentazione della capacità ed indicava nella nascita il momento di acquisto della capacità giuridica, fissava al compimento dei ventuno anni il raggiungimento della maggiore età, con la quale si acquistava la capacità di compiere tutti gli atti, per cui non fosse prescritta un’età diversa. Nella elaborazione dottrinale italiana della nozione di capacità giuridica si è fatto riferimento esclusivamente alle norme del codice civile ignorando completamente i valori espressi nella carta costituzionale che pure aveva contribuito a circoscrivere il concetto di persona indicando i diritti e gli obblighi di cui questa è portatrice, anche senza distinguere fra capacità giuridica e capacità di agire. 10 Per capacità giuridica si intende l’attitudine ad essere titolare di diritti ed obblighi giuridici 11 da parte dell’individuo, che sarebbe portatore di tutti gli interessi giuridici tutelati ed immediatamente ricollegabili alla sua personalità. 12 Ogni soggetto fin dalla nascita ha una capacità giuridica generale secondo quanto stabilito dall’art. 1 del Codice Civile che stabilisce al 10 Per il soddisfacimento dei diritti « sociali » anche nei confronti di terzi privati, V. MAZZIOTTI, Diritti sociali, in Enc. del dir., XII, Milano, 1964, p. 806. 11 Cosi FALZEA, voce cit., p. 11, ma cfr. già FADDA e BENSA, Note a Windscheid, cít., p. 716, V. anche MESSINEO, Manuale di diritto civile e commerciale, cit., 1, par. 15, p. 207; CARNELUTTI, Teoria generale del diritto, Milano, 1951, p. 19. 12 Così la dottrina pressoché unanime. V. peraltro FALZEA, Il soggetto nel sistema dei fenomeni giuridici, cit., p. 82. E cfr. pure, TRABUCCHI, Istituzioni di diritto civile, Padova, 1980, p. 66.

Anteprima della Tesi di Giuseppe Sarno

Anteprima della tesi: La capacità matrimoniale del minore in diritto canonico e nel diritto civile italiano, Pagina 6

Tesi di Dottorato

Dipartimento: utriusque iure/diritto canonico

Autore: Giuseppe Sarno Contatta »

Composta da 223 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 10590 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.