Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Radiazioni non ionizzanti: aspetti tecnici, sanitari e normativi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Tra gli effetti non termici, cioè non riconducibili ad un innalzamento della temperatura, esistono dati scientifici che dimostrano alterazioni a carico del Sistema Nervoso Centrale (cefalee, sonnolenza, insonnia, ecc...). Particolare rilevanza ha il fatto che gli effetti dei campi elettromagnetici sulla salute sono attribuibili quasi esclusivamente alla componente magnetica del campo, dato che la componente elettrica viene schermata con estrema facilità. Gli aspetti normativi riguardano il DM del 10 settembre 1998 n.381 ed il DPCM del 23 aprile 1992, sui quali si inserisce la successiva legge quadro n.36 del 22 febbraio 2001, che integra, alla luce dei nuovi dati scientifici emersi, le due precedenti e che si prefigge di proteggere dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici tutta la popolazione, con l'obiettivo di una riduzione globale (ove tecnicamente possibile) delle fonti di esposizione.

Anteprima della Tesi di Dario Fiumarella

Anteprima della tesi: Radiazioni non ionizzanti: aspetti tecnici, sanitari e normativi, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Farmacia

Autore: Dario Fiumarella Contatta »

Composta da 41 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2478 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.