Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rodolfo Mondolfo critico di Engels

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Mondolfo quella che meglio è in grado di coglierne lo spirito libertario, giacché è stato proprio grazie all’insegnamento hegeliano che il marxismo ha saputo affermare “la positività del negativo” e riconoscere “nel principio di libertà il valore morale e la forza suscitatrice di ogni movimento socialista”. 12 Nella densa e penetrante introduzione alla raccolta di scritti mondolfiani pubblicata nel 1968 col titolo Umanesimo di Marx, Norberto Bobbio distingue tre principali articolazioni interne della riscoperta mondolfiana del marxismo. 13 In primo luogo, nel saggio su Feuerbach del 1909, Mondolfo intende dimostrare, prendendo le distanze dalla critica di Marx, che “la filosofia di Feuerbach non è materialismo ma storicismo”, sicché il passaggio da Feuerbach a Marx stesso è da intendersi come passaggio da uno “storicismo naturalistico”, imperniato sul rapporto uomo-natura, ad uno “storicismo 12 Cfr. Vernetti, p. 84. 13 Cfr. N. Bobbio, Introduzione a R. Mondolfo, Umanesimo di Marx, Torino, Einaudi 1968, pp. VII- XLII.

Anteprima della Tesi di Fabio Sette

Anteprima della tesi: Rodolfo Mondolfo critico di Engels, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Fabio Sette Contatta »

Composta da 122 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1013 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.