Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Algoritmi di ottimizzazione per la raccolta dei rifiuti solidi urbani

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Cap.1 : Introduzione 8 I sistemi di raccolta ed eliminazione dei rifiuti subiscono continui cambiamenti in quasi tutti i paesi, sia a causa del numero sempre crescente di norme varate al riguardo, sia a causa di pressioni da parte di cittadini ed organizzazioni. Gli elevati costi da sostenere per la nettezza urbana e l’alta visibilità delle operazioni di raccolta dei rifiuti spingono i cittadini a richiedere sistemi di gestione sempre migliori. Un po’ ovunque si riscontra una tendenza alla chiusura delle discariche, con conseguente necessità di cercare destinazioni alternative (impianti di trasformazione e recupero). Contemporaneamente vengono aperti nuovi inceneritori. Così gli amministratori cittadini si trovano costantemente a confronto con problemi decisionali riguardanti il numero, la portata e la collocazione degli impianti, il routing dei veicoli, la dimensione degli equipaggi, etc. La quantità di rifiuti da raccogliere varia a seconda delle zone (più o meno residenziali), delle condizioni meteorologiche, dei giorni della settimana (il lunedì e il martedì, o comunque nei giorni seguenti le festività, ci sono più rifiuti lungo le strade). Durante l’inverno può accadere che alcuni impianti o luoghi di raccolta non possano essere raggiunti a causa del ghiaccio o della neve sulle strade. Alcuni inceneritori possono dover essere temporaneamente chiusi per diversi motivi. A volte i camion hanno la necessità di recarsi in un impianto diverso da quello abitualmente loro assegnato per problemi di traffico. Un altro problema decisionale è ad esempio l’assegnazione dei camion agli impianti: se l’unico criterio di scelta che si adotta è quello della distanza minima, tutto ciò che si fa è indirizzare ogni camion, una volta pieno, all’impianto a lui più vicino; tuttavia non sempre questa è la decisione migliore: in quell’impianto si potrebbero formare lunghe code e il tempo così perduto potrebbe risultare maggiore di quello che si impiegherebbe

Anteprima della Tesi di Nicola Tiecco

Anteprima della tesi: Algoritmi di ottimizzazione per la raccolta dei rifiuti solidi urbani, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Nicola Tiecco Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3149 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.