Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Telefonia mobile: impatto sociale. Indagine empirico-comparativa sulla percezione e l'uso del telefonino da parte di studenti universitari di Italia e Finlandia

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 1.5 Dall'analogico al digitale Tra il 1982 ed il 1985 maturò la scelta di passare ad uno standard digitale comune pan-europeo, in netta antitesi con la tecnologia dei sistemi cellulari analogici come AMPS e TACS. Con la compatibilità dei dispositivi e delle reti in tutta Europa si voleva non solo fornire un servizio aggiuntivo agli utilizzatori, ma costringere i produttori di dispositivi e ripetitori ad entrare in concorrenza tra loro in modo da abbattere di molto i costi. Il compito passò nelle mani del Groupe Spécial Mobile (GSM), un gruppo di studio interno alla Conférence Européenne des Postes et des Télécommunications (CEPT), che giunse all'ipotesi di riservare alla nuova tecnologia cellulare digitale due bande di frequenza: 890-915 e 935-960 MHz. L'acronimo GSM divenne poi contrazione di Global System for Mobile communications, con l'impegno di iniziare ad operare dal 1 luglio 1991.

Anteprima della Tesi di Piero Fonda

Anteprima della tesi: Telefonia mobile: impatto sociale. Indagine empirico-comparativa sulla percezione e l'uso del telefonino da parte di studenti universitari di Italia e Finlandia, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Piero Fonda Contatta »

Composta da 130 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2486 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.