Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela previdenziale del lavoro sportivo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 I. L’ORDINAMENTO SPORTIVO 1) L’ordinamento sportivo nell’ambito dell’ordinamento statale. Per poter analizzare in dettaglio la legge quadro 23.03.1981 n. 91 4 è necessario anzitutto, verificare il rapporto intercorrente tra l’ordinamento sportivo da un lato e l’ordinamento statale dall’altro. Una recente sentenza del TAR di Ascoli Piceno, 5 interessante soprattutto per l’ingerenza esercitata nei confronti della giustizia sportiva, 6 offre l’occasione per riflettere sui rapporti intercorrenti tra l’ordinamento sportivo e l’ordinamento statale. È necessario verificare se le intuizioni ispirate alla completa autonomia dell’ordinamento sportivo e all’autodichia di questo, elaborate in un contesto socio-economico in cui lo sport iniziava appena a coinvolgere interessi della generalità non più confinati ad una sfera prettamente amatoriale, siano ancora oggi condivisibili. E’ ormai pacifico che l’ordinamento sportivo sia qualificabile alla stregua di un ordinamento giuridico, in virtù dell’impostazione che, applicando la teoria della pluralità degli ordinamenti ed elaborando la 4 Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 27 marzo 1981, n. 86 modificata e integrata dal D.L. 20 settembre 1996, n. 485, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 18 novembre 1996, n. 586. 5 Trib. Ascoli Piceno 30 marzo 2001, in ADL n. 3/2002, E. Fiata, La giustizia sportiva, pag 955 e segg, che ha dichiarato la nullità del lodo arbitrale con cui un direttore amministrativo di una società sportiva era stato condannato a corrispondere una somma di denaro, alla società datrice di lavoro, a titolo di imposte che questa aveva indebitamente versato e che, a suo dire, avrebbero dovuto, invece, essere pagate dal prestatore di lavoro. 6 Vedi al riguardo: V. Frattarolo, L’ordinamento sportivo nella giurisprudenza,Milano, 1995.

Anteprima della Tesi di Luca Scoponi

Anteprima della tesi: La tutela previdenziale del lavoro sportivo, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Scoponi Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1964 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.