Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela previdenziale del lavoro sportivo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 2) I soggetti dell’ordinamento sportivo Al fine di analizzare l’ordinamento sportivo è necessario, in primo luogo, procedere ad una qualificazione di quelli che ne costituiscono i vari soggetti, quali: il C.O.N.I., le Federazioni sportive nazionali, le società sportive, e gli atleti. Il C.O.N.I. Il Comitato Olimpico Nazionale (C.O.N.I.), che costituisce l’organismo di vertice cui fa capo lo sport nazionale nella quasi totalità delle sue manifestazioni, è sorto per la prima volta nel 1907 come comitato occasionale, che si costituiva ogni quattro anni per iniziativa di un gruppo d’amatori al fine di preparare ed assistere la partecipazione italiana delle olimpiadi. 17 Nel 1927, si decise l’accorpamento di tutte le Federazioni Sportive e con la l. 16.2.1942 n. 426 il C.O.N.I. venne riconosciuto dallo Stato che gli conferì la personalità giuridica, regolandone i compiti, l’attività e la struttura e rinviando ad un regolamento (che fu però emanato solo dopo la caduta del fascismo) l’adozione delle norme per il completamento della disciplina prevista. Per ogni settore dello sport era costituita, o poteva essere costituita, una Federazione nazionale, 17 Già nel 1914 un parlamentare dell’epoca l’On. Montrè, riuniti i rappresentanti dei vari sports, procedette ad una formazione di ciò che sarebbe stato poi il comitato.

Anteprima della Tesi di Luca Scoponi

Anteprima della tesi: La tutela previdenziale del lavoro sportivo, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Scoponi Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1964 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.