Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La devianza minorile. L'istituto di osservazione maschile per i minorenni di Firenze negli anni 1955-77

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

settore minorile, che porterà alla Legge del 1934 di istituzione del Tribunale per i minorenni. Tale movimento d'idee trovò espressione, a li- vello istituzionale, nello stesso anno, nella circo- lare del ministro Orlando e nel 1912 nel documento della Commissione presieduta dal Senatore Quarta, no- minata dal Parlamento con l'incarico di elaborare, sulla base dello studio delle cause della delinquenza minorile, un Codice per i minorenni. Ambedue questi elaborati proponevano una con- cezione plurifattoriale della devianza, attribuita a cause sociali, economiche, familiari, ecc. Si po- nevano prevalentemente intenti preventivi e non san- zionatori o di correzione e inoltre, evidenziando l’inadeguatezza delle istituzioni che si dovevano oc- cupare dello sviluppo dei giovani, proponevano di riunire in un unico Codice tutta la legislazione che li riguardava (sanitaria, assistenziale, del lavoro, civile, ecc.).

Anteprima della Tesi di Simonetta Pieralli

Anteprima della tesi: La devianza minorile. L'istituto di osservazione maschile per i minorenni di Firenze negli anni 1955-77, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Magistero

Autore: Simonetta Pieralli Contatta »

Composta da 218 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11002 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.