Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Interdipendenza emotiva: per una prospettiva cognitiva sulle emozioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 - l’uomo vive in una dimensione di interdipendenza sociale (la cooperazione e la vita di gruppo) con gli altri individui; - l’interagire è essenziale per apprendere le dimensioni precipue del comportamento sociale; l’individuo interagisce con gli altri già dopo qualche secondo di vita e ne segnala gli effetti attraverso le prime espressioni emotive; - l’uomo è un animale sociale, non può vivere da solo; per questo ha bisogno di regole di convivenza sociale; - gran parte dei bisogni umani sono ricollegabili proprio alla dimensione interattiva dell’esistenza sociale dell’individuo; - l’uomo, conseguentemente alla sua natura sociale e culturale, deve soddisfare i bisogni legati all’appartenenza, al riconoscimento e alle aspettative legate alle sue dimensioni di ruolo; - l’agire sociale è il risultato delle primarie attitudini umane: provare emozioni e regolare la propria esistenza di gruppo attraverso la cultura.

Anteprima della Tesi di Daniele Roncolini

Anteprima della tesi: Interdipendenza emotiva: per una prospettiva cognitiva sulle emozioni, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Daniele Roncolini Contatta »

Composta da 225 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7329 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.