Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metodologia cinematica per la misura delle polveri sottili in ambiente urbano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 - Inquinamento atmosferico - - 12 - 6. Diffusione La concentrazione degli inquinanti nell’aria è determinata da diversi fattori: • dalla quantità dei contaminanti presenti nelle emissioni; • dal numero e dal concentramento delle sorgenti inquinanti; • dalla distanza dai punti di emissione; • dalle trasformazioni chimico-fisiche alle quali sono sottoposte le sostanze emesse; • dalla eventuale velocità di ricaduta al suolo; • dalla situazione morfologica delle aree interessate all’inquinamento; • dalle condizioni meteorologiche locali e su grande scala. E’ necessario sottolineare la massima importanza delle condizioni meteorologiche nella comprensione della nascita, della gravita’ e dello sviluppo nel tempo di un fenomeno di inquinamento atmosferico. Per i fenomeni di inquinamento a scala locale, l'influenza maggiore sul trasporto e la diffusione atmosferica degli inquinanti è dovuta all'intensità del vento, alle condizioni di turbolenza (meccanica e termodinamica) dei bassi strati atmosferici ed ad effetti meteorologici particolari, quali le brezze (di mare o di monte), all'incanalamento del vento in valli strette o nelle strade delle zone urbane. Per i fenomeni di inquinamento a grande scala, l'influenza maggiore sul trasporto e sulla diffusione degli inquinanti è dovuta alle variazioni del vento con la quota (shear del vento) e alla turbolenza determinata dalle aree cicloniche e anticicloniche. In genere, a parità di emissione di inquinanti dalle sorgenti, le concentrazioni in aria a piccola scala (zone urbane e zone industriali) sono minori quando il vento è moderato o forte e l'atmosfera è

Anteprima della Tesi di Stefano Petronio

Anteprima della tesi: Metodologia cinematica per la misura delle polveri sottili in ambiente urbano, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Petronio Contatta »

Composta da 212 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1669 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.