Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metodologia cinematica per la misura delle polveri sottili in ambiente urbano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 - Inquinamento atmosferico - - 4 - E’ evidente, pertanto, che una qualsiasi immissione significativa in atmosfera di specie diverse da Azoto e Ossigeno molecolari, sia da considerarsi inquinamento atmosferico. L’atmosfera e’ indispensabile alla vita sulla Terra, perche’ contiene l’ossigeno: tutti gli esseri viventi (sia le piante che gli animali) hanno bisogno dell’ossigeno per le proprie attivita’ vitali, e lo prelevano dall’atmosfera attraverso la respirazione. L’uomo, ad esempio, introduce nei polmoni circa mezzo litro di aria per ogni aspirazione (e altrettanta ne emette per ogni espirazione). L’ossigeno presente nell’aria inspirata viene “catturato” dall’ emoglobina del sangue e trasportato a tutte le cellule del corpo. Se l’aria contiene altre sostanze oltre a quelle che fanno parte della sua composizione naturale, anche queste sostanze penetrano nei polmoni con l’ispirazione provocando spesso effetti dannosi. 2.1 Struttura dell’atmosfera Solitamente l’atmosfera viene divisa in quattro strati caratterizzati da differenze nella composizione chimica che producono variazioni nella temperatura: troposfera, stratosfera, mesosfera e termosfera. La troposfera e la stratosfera sono separate dalla tropopausa che varia in altitudine da circa 16 km vicino all’equatore fino a 9 km vicino ai poli. La stratosfera e la mesosfera sono separate dalla stratopausa che si trova a circa 50 km. La mesosfera e la termosfera sono separate dalla mesopausa, a circa a 80 km di altezza. Le caratteristiche fisiche dell’atmosfera variano decisamente con la quota: se la quota aumenta diminuisce sia la densità sia la pressione, mentre la temperatura mostra delle oscillazioni. La porzione più esterna dell’atmosfera, all’altitudine di 450-500 km, è chiamata esosfera. In questa regione la temperatura è

Anteprima della Tesi di Stefano Petronio

Anteprima della tesi: Metodologia cinematica per la misura delle polveri sottili in ambiente urbano, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Petronio Contatta »

Composta da 212 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1669 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.