Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dal gruppo al gruppo-classe. Il metodo del cooperative learning: una riflessione sugli aspetti sociali, cognitivi ed emotivi dell'acquisizione delle conoscenze

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Occorre tenere presente che l‟organizzazione non formale non rappresenta sempre un fattore d‟opposizione a quella formale, e può quindi anche non essere contrastata. Inoltre Moreno sostiene che l‟equilibrio psicologico migliora se si ha la possibilità di raggrupparsi secondo naturali affinità, anziché nel caso di un‟unione imposta dall‟alto da forme di autorità. Ma è soltanto verso la metà del 1800 che il termine groupe designa una riunione di persone (D. Anzieu e J. Y. Martin, 1990). Come ho già accennato, un gruppo di individui può assumere molteplici forme e nomi; il testo di Anzieu e Martin rende possibile fare cinque distinzioni che ora prenderò in considerazione. 1.2 I GRUPPI SOCIALI: FORME DI AGGREGAZIONE FOLLA Insieme numeroso di individui caratterizzato da un grado di strutturazione debole. Il concetto di folla è diverso da quello di «massa», perché quest‟ultimo indica una moltitudine molto più ampia di persone, che non sono fisicamente raccolte in uno stesso luogo (opinione pubblica, ecc.). «Folla aggressiva»: violenze collettive «Panico e accaparramento»: fenomeni innescati dalla scarsità di risorse vitali (fuga da un edificio in fiamme) e materiali (accaparramento di beni limitati) «Folla espressiva»: forte motivazione relazionale (partecipare a uno spettacolo) e valenza esterna (aderire a una manifestazione di protesta).

Anteprima della Tesi di Claudia Valentini

Anteprima della tesi: Dal gruppo al gruppo-classe. Il metodo del cooperative learning: una riflessione sugli aspetti sociali, cognitivi ed emotivi dell'acquisizione delle conoscenze, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Claudia Valentini Contatta »

Composta da 231 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 29235 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 121 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.