Skip to content

Ein Brief di Hugo von Hofmannsthal e le sue traduzioni italiane

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 incontra per la prima volta Stefan George 5 , con cui nasce una profonda ma complessa amicizia che eserciterà su di lui una significativa influenza, nonostante le grandi diversità esistenti tra i due. È proprio George ad inserire Hofmannsthal nella poetica del suo circolo di autori ed avviarlo alla lettura di Baudelaire e dei Simbolisti 6 . Nel 1892, dopo avere conseguito la maturità classica, Hofmannsthal s’iscrive alla facoltà di Giurisprudenza a Vienna; nelle opere scritte in quest’anno è particolarmente evidente l’interesse per la lingua francese 7 e l’influenza esercitata da George. L’anno successivo il giovane conosce Leopold von Andrian, con il quale condividerà, negli anni a venire, studi filosofici soprattutto su Kant e Mach e riflessioni sull’arte. Sempre di questo periodo sono il dramma lirico der Tor und der Tod, poesie come Welt und ich, Leben, Traum und Tod e il saggio dedicato a Gabriele D’Annunzio, opere in cui è chiara la critica al Decadentismo e «la ricerca di un linguaggio in grado di coniugare arte e vita 8 ». Nel 1895, dopo avere attraversato una profonda crisi depressiva 9 , decide di abbandonare gli studi di giurisprudenza, continuando comunque a seguire all’università corsi di discipline umanistiche. Nel 1896 Hofmannsthal sperimenta il genere della prosa lirica, portando però a termine solo la Geschichte der beiden Liebespaare, in quanto si dichiara profondamente insoddisfatto della mancanza di concretezza e senso del reale di 5 «Nel caso di Stefan George, [1868-1933] l’esistenza esclusiva e solitaria viene assimilata in maniera quasi paradigmatica alla ricerca poetica». [ivi, p. 294.] Egli si pone come vero e proprio poeta-vate, «tuttavia, in George, non è difficile capire come l’attenzione formale, il rigore simbolico o il tono solenne dell’eloquio, facciano parte di un tentativo estremo, tragico e solitario, di opporsi alla mediocrità culturale dell’epoca Guglielmina, alla sua letteratura altisonante e convenzionale». [ibidem.] 6 Quello della matrice simbolista può essere considerato un fattore comune ai poeti che scrivono nel periodo compreso tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento. Il problema sta però nel fatto che gli scrittori stessi non sono concordi nel definire i caratteri di questo Simbolismo. «I tedeschi non sono assolutamente unanimi nell’intendere la natura e l’entità poetica del simbolo: mentre Hugo von Hofmannsthal la pone al centro del suo saggio Das Gespräch über Gedichte (1903) fornendo una moderna interpretazione della poesia simbolica, Stefan George stenta a riconoscere un legame di filiazione dal simbolismo francese». [ivi, p. 290.] 7 Durante l’estate Hofmannsthal compie un viaggio in Francia da cui scaturiranno le Südfranzösische Eindrücke e l’interesse per la lingua d’oltralpe. 8 ASCARELLI, ROBERTA, op.cit., p. XLIV. 9 Questa era dovuta alla morte dell’anziana amica Josephine von Wertheimstein, avvenimento che ha poi ispirato le liriche Terzinen über die Vergangenheit e Weltgeheimnis, e all’insoddisfazione provocata dal servizio militare, pure iniziato a Göding con grande entusiasmo.
Anteprima della tesi: Ein Brief di Hugo von Hofmannsthal e le sue traduzioni italiane, Pagina 2

Preview dalla tesi:

Ein Brief di Hugo von Hofmannsthal e le sue traduzioni italiane

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Laura Franco
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Teresina Zemella
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 265

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

crisi del linguaggio
ein brief
letteratura tedesca
lingua tedesca
linguistica testuale
teoria della traduzione
traduzione
letteratura contemporanea
traduzione letteraria
hugo von hofmannsthal
la lettera di lord chandos

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi