Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il controllo direzionale nelle aziende della grande distribuzione. Il caso Conad

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 1.2 L’organizzazione dell'attività distributiva: i “prodotti” e la rete di vendita L’economia delle aziende, oggetto del presente lavoro, presenta una organizzazione di vendita con delle strutture del tutto particolari, tali da poter essere consone alle diverse tipologie di domanda soddisfando al meglio, i differenti bisogni dei consumatori, a tal punto che le stesse assumano una fisionomia se vogliamo coincidente ai prodotti oggetto dell’offerta stessa. Da ciò ne consegue la definizione per queste strutture di prodotti commerciali che sia pur con metafora, esprimono di fatto, le proprietà organizzative e gestionali che queste devono assumere come intrinseco riferimento proprio degli oggetti dell’offerta commerciale stessa. In questo senso, pertanto, il modello di riferimento per la classificazione delle “strutture-negozio” è vicino a quello della concezione di prodotto/servizio che lo vede articolato in nucleo centrale e servizi accessori 9 . 9 Cfr. R. NORMANN, La gestione strategica dei servizi, Milano, Etas Libri, 1985;

Anteprima della Tesi di Davide Grieco

Anteprima della tesi: Il controllo direzionale nelle aziende della grande distribuzione. Il caso Conad, Pagina 11

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Davide Grieco Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 18440 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.