Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il controllo direzionale nelle aziende della grande distribuzione. Il caso Conad

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 CAPITOLO I IL SETTORE DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE E LE AZIENDE DEL SETTORE “ALIMENTARE” 1.1 Le aziende della grande distribuzione: caratteristiche e profili organizzativo-societari Le imprese di grande distribuzione si differenziano sostanzialmente dalle imprese industriali perché attuano un tipo di processo produttivo differente da queste ultime; la loro attività consiste infatti nella produzione di “utilità” 5 , in particolare di un servizio finalizzato alla vendita di merci. Nell’ambito di tale processo assume particolare rilievo la funzione finanziaria significativamente integrata alla gestione commerciale di queste aziende, funzione che si riflette nella gestione del capitale circolante, la cui voce di maggior peso è rappresentata dalle scorte, che costituiscono quindi, la variabile principale nella determinazione dei fabbisogni e dei relativi costi di reperimento delle risorse. 5 Cfr. CASSANDRO P. E., Trattato di ragioneria, L’economia delle aziende e il suo controllo, Cacucci, Bari, 1982, pag. 22

Anteprima della Tesi di Davide Grieco

Anteprima della tesi: Il controllo direzionale nelle aziende della grande distribuzione. Il caso Conad, Pagina 6

Diploma di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Davide Grieco Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 18438 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 51 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.