Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Ccrt come mezzo d'indagine dei disturbi del comportamento alimentare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 rielaborare la condizione infantile che si era rivelata non adatta. Egli era convinto che dovesse essere l’ambiente esterno ad adattarsi alle esigenze del bambino nel suo percorso evolutivo ed in analisi, dunque, si doveva far rivivere al paziente l’originaria rottura tra sé e l’ambiente esterno. In questo modo, era possibile far elaborare al soggetto il trauma e far rimarginare tale rottura. I.1.3 C. G. Jung Altra concezione del transfert ha, invece, C.G. Jung che, considerando la libido 3 un’energia generica, ritenne che il transfert non possieda una natura puramente sessuale e non esprima, inevitabilmente, i rapporti edipici già vissuti. Secondo Jung, infatti, il transfert può essere anche espressione di tendenze psichiche che chiedono di essere attualizzate e può essere la proiezione di qualunque cosa. Il transfert erotico diventa solo uno dei tanti possibili transfert. Jung ipotizzò l’esistenza di un’intensità per il transfert e sostenne che essa è determinata dal contenuto di questo. Ad esempio, un transfert particolarmente intenso sarà determinato da un contenuto sicuramente 3 Col termine Libido Freud usò indicare l’energia corrispondente all’aspetto psichico della pulsione sessuale; energia che guida il comportamento di ogni uomo al fine di essere scaricata.

Anteprima della Tesi di Massimiliano Torrente

Anteprima della tesi: Il Ccrt come mezzo d'indagine dei disturbi del comportamento alimentare, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Massimiliano Torrente Contatta »

Composta da 135 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5029 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.