Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Viviani e il teatro dialettale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

12 Passarono ben quattro anni di queste alternative e facendo l’amore << per lettere >> io che, giovane, colle prime migliaia di lire nel portafogli, vivevo in un ambiente libero, ebbi la forza di schivare le allegre comitive, le amicizie nottambule, la compagnia di donne, e dopo il teatro me ne andavo a casa a cullare, nel silenzio di una modesta cameretta, il sogno d’amore che tutto m’avvolgeva, convinto che solo con un’esistenza fatta di pazienza e di rinunce, io avrei potuto mostrare appieno la serietà e la santità del mio intendimento. Ed avvenne così che, dopo il quinto anno di fede e di attesa lo zio si decise, e sposammo: in due giorni. 12 Viviani consolida la sua fama ed è considerato un vero artista, così ottiene il consenso al matrimonio, che è organizzato in appena due giorni e celebrato il 19 settembre 1912. Dal matrimonio nascono Vittorio, Yvonne, Luciana e infine Gaetano. Durante il cammino artistico il Nostro ha modo di essere conosciuto da prestigiosi artisti e in modo particolare dal grande divo francese Mayol 13 . 12 Ibid. 13 Felix Mayol (Tolose, 1872-1941 ); celebre artista francese di Caffè Concerto e Music- Hall.Dal 1895, anno del debutto al Concert Parisien, fino alla prima guerra mondiale, fu tra i primi acclamati interpreti della canzone francese e, secondo Maurice Chevalier che di lui fui grande ammiratore e imitatore.Ormai al vertice della sua carriera, rilevò nel 1910 il Concert Parisien, ribattezzandolo col nome di concert Mayol e organizzandoci spettacoli di varietà e rivista. Nota in Ministero Per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per i Beni Librari e gli Istituti Culturali, Biblioteca Nazionale di Napoli, Viviani: immagini di scena ,– sala Leopardi – 29 Maggio-12 Ottobre 2001. Progetto scientifico: Rosaria Borrelli, Giuliano Longone. Napoli Tullio Pironti editore, 2001, p. 18.

Anteprima della Tesi di Antonella D'Allestro

Anteprima della tesi: Viviani e il teatro dialettale, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Antonella D'Allestro Contatta »

Composta da 166 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3443 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.