Skip to content

Aspetti e momenti del pensiero medico antico e medievale con particolare riguardo ai Consilia ed ai Regimina

Gratis La preview di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 non avrei ne' diagnosticato la malattia di cui soffre, ne' preparato i rimedi idonei. E' vero che, in precedenza, parlando al cospetto del re, mi ero confessato incapace di identificare la natura del suo male. Ma al momento, affinchè, facendosela leggere, ne tragga le istruzioni contenutevi, invio al Re la presente missiva sigillata. E, qualora il Re mio Signore lo voglia, si potra' anche far ricorso all'aruspicina. Il Re dovra' dunque utilizzare la lozione che qui gli invio: dopo di che, lo stato febbrile di cui soffre in questo momento, lo abbandonerà. Io avevo gia' preparato due o tre volte questo rimedio a base d'olio: il Re lo riconoscerà senza dubbio. Se più gli aggrada, glielo si potrà applicare anche l'indomani. Esso deve allonatanare il male. D'altra parte, quando si porterà al cospetto del re la suddetta lozione al sillibànu di ( forse radice essiccata liquerizia), l'applicazione potrà farsi, come già una o due volte, a porte chiuse (?). Il Re dovrà allora sudare , e ciò perchè, in un involucro a parte, ho aggiunto queste sacchette porta amuleti: il Re dovrà tenerle appese al collo. Invio inoltre un unguento che unisco qui al resto, con cui il Re potrà fare delle strofinazioni in caso di crisi. Tra i Sumeri, il medico e' chiamato asu ("colui che conosce l'acqua"), sottintendendo un individuo che conosce l'acqua in quanto principio di tutte le cose, e di conseguenza, un individuo che possiede un sapere totale 18 . Una cosa curiosa, e' che in questa cultura ogni cittadino era potenzialmente un medico dilettante, tant'e' vero che era usanza esporre i malati nella strada in modo che, se tra i passanti qualcuno avesse gia' sofferto di quella malattia, poteva offrire liberamente dei consigli 19 . Nell'antico Egitto troviamo divinita' salutari come Imothep, Thot, Iside, tre tipi di guaritore (medico, esorcista e sacerdote), cosi' come medici specialisti nelle varie malattie ("ognuno e' medico di una sola malattia e non di piu', perche' ci sono i medici degli occhi, quelli della testa, dei denti, delle malattie intestinali, e quelli delle malattie incerte" 20 ) , tecniche particolari quali l'imbalsamazione, una diagnostica elaborata e una profonda conoscenza nel campo dell'erboristeria e dell'aromaterapia. Possiamo pensare a quali cure potesse essere soggetto il faraone che si poteva permettere di disporre di uno o piu' medici personali, tra i quali viene citato un certo Sekhet'enanach 21 . Inizialmente la medicina egizia e' piu' una prerogativa della casta sacerdotale, e si presume ci siano stati templi in cui i sacerdoti venissero istruiti all'arte di guarire, come ad esempio quello di Sais o quello di Eliopoli 22 . La medicina egizia ha la anche prerogativa di considerare due paradigmi importanti: quello di distinguere le malattie in malattie interne (dovute a cause inaccessibili a sensi) ed esterne (accessibili ed esplicabili), e quello di accogliere due categorie di guaritori, una in contatto con gli dei e gli spiriti, e che comprende sacerdoti, terapeuti ed indovini, l'altra piu' "artigiana" per cosi' dire, e che comprende medici per uomini, veterinari per 18 cfr. G. Cosmacini, op. cit. p. 31. 19 Erodoto ne parla nelle sue Storie, cfr. D. Guthrie op. cit., p. 32; cfr. G.Cosmacini, op. cit. p. 30. 20 cfr. G.Cosmacini, op. cit. p. 28 e cfr. Erodoto, Storie; trad. it. di A.I.d'Accinni, Rizzoli, Milano 1995 Libro III, 129; Libro II, 84. 21 cfr. D.Guthrie, op. cit., pp. 34-35. 22 cfr. G. Cosmacini, op., cit. p. 20.
Anteprima della tesi: Aspetti e momenti del pensiero medico antico e medievale con particolare riguardo ai Consilia ed ai Regimina, Pagina 6

Preview dalla tesi:

Aspetti e momenti del pensiero medico antico e medievale con particolare riguardo ai Consilia ed ai Regimina

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Paolo Milanesi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Franco De Capitani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 165

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

aldobrandino da siena
consilia
ildegarda di bingen
medicina monastica
pseudoaristotele
regimen sanitatis
scuola di salerno
secretum secretorum
taddeo alderotti
storia della medicina
storia del pensiero scientifico
medicina medievale

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi