Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fenomeno Sms: un nuovo modo di comunicare

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 vissuti, fatti quotidiani. Interessante è l’analisi di questo nuovo modo di comunicare che «ha già creato uno stile, un gergo, un linguaggio simbolico digitale per esprimere i propri stati d’animo». 12 Questa forma di comunicazione è particolarmente diffusa fra gli adolescenti e, soprattutto, fra le utilizzatrici donne. A dispetto del fatto che gli uomini sono stati i primi utilizzatori dei telefoni mobili, è fra le donne che è possibile trovare il principale motore della cultura SMS. Dai dati dell’analisi norvegese emerge che più dell’85% dei giovani invia messaggi ogni giorno, mentre solo il 2,5% delle persone con più di 67 anni usa i messaggini con questa frequenza. Se si considerano le differenze di genere nell’uso degli SMS, i dati mostrano che il 36% degli uomini invia messaggi ogni giorno, mentre le donne superano il 40%. Le maggiori utilizzatrici degli SMS risultano essere, in particolare, le donne di età compresa fra i 16 e i 19 anni, che inviano circa 9 messaggi al giorno. 13 L’obiettivo di questo lavoro è quello di indagare le principali tendenze relative all’uso degli SMS, sia dal punto di vista linguistico, sia dal punto di vista sociologico, per quanto riguarda le ragioni principali della straordinaria diffusione di questa forma comunicativa. Il primo capitolo della tesi è dedicato all’analisi del linguaggio tipico che scaturisce dalla comunicazione via SMS: una comunicazione che ha come principali caratteristiche la sintesi e la rapidità. Vengono esaminati, in particolare, l’uso di abbreviazioni, punteggiatura e dei cosiddetti emoticons. Il secondo capitolo è centrato, invece, sull’analisi delle motivazioni principali che spingono, soprattutto i giovani, a preferire la comunicazione via SMS ad altre modalità di interazione. 12 Conti P., “Ho scritto t’@amo (e non solo) sul display”, in Panorama, 9/9/1999, p. 70 13 Ling R., op. cit.

Anteprima della Tesi di Giorgia Monari

Anteprima della tesi: Il fenomeno Sms: un nuovo modo di comunicare, Pagina 4

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giorgia Monari Contatta »

Composta da 42 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7661 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.