Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La gestione efficace della ricchezza ''risorse umane'' come fattore di sviluppo organizzativo e vantaggio competitivo: il contributo dell'intervento formativo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

2 Le organizzazioni sono delle collettività, i cui soggetti umani che le costituiscono sono accomunati "dall'operare insieme": di fatto le organizzazioni esistono da quando esistono gli esseri umani e questi ultimi appartengono ad un'infinità di esse nel corso della vita. Le organizzazioni costituiscono un processo complesso di differenziazione, di divisione del lavoro, di specializzazione e divisione dei compiti (cioè ripartizioni basate su professionalità comuni o su specializzazioni analoghe). "Le organizzazioni, proprio in quanto sistemi di ruolo, sono sempre e comunque meccanismi di influenza dei comportamenti individuali", sia perché "gli altri si aspettano comportamenti previsti da chi ricopre i vari ruoli", sia perché "noi ci comportiamo in maniera diversa da come siamo naturalmente a seconda dei diversi ruoli che rivestiamo all'interno delle diverse organizzazioni in cui siamo impegnati" (Ferrante e Zan 2002). "L'organizzazione, più che come sistema predeterminabile, è il risultato di processi di apprendimento organizzativo, di incontro tra i soggetti (attori), di approfondimento reciproco dei comportamenti e dei loro effetti e di definizione a posteriori delle preferenze in base all'osservazione degli effetti delle soluzioni organizzative via via adottate" (Barnard 1970, cit. in Bolognini 2001). "Organizzazione si riferisce al complesso schema di comunicazioni e di altre relazioni che viene a stabilirsi in un gruppo di esseri umani. Questo schema fornisce ad ogni appartenente al gruppo buona parte dell'informazione, delle premesse, degli obiettivi e degli atteggiamenti che influenzano le sue decisioni e, allo stesso tempo, crea in lui delle aspettative stabili e ragionevolmente sicure riguardo a ciò che gli altri membri del gruppo stanno compiendo e al modo in cui essi reagiranno a quanto egli dice o compie. Il sociologo chiama questo schema un sistema di ruoli, ma per la maggior parte di noi esso è più familiare sotto il nome di organizzazione" (Simon 1985, cit. in Bolognini 2001). L'organizzazione complessa è un insieme di parti interdipendenti che formano un tutto, poiché ognuna fornisce un contributo ricevendone qualcosa, mentre il tutto, a sua volta, è interdipendente con un ambiente più ampio. Lo scopo viene identificato nella sopravvivenza del sistema, mentre le parti e le loro relazioni sono presumibilmente determinate attraverso processi evolutivi.

Anteprima della Tesi di Lara Marelli

Anteprima della tesi: La gestione efficace della ricchezza ''risorse umane'' come fattore di sviluppo organizzativo e vantaggio competitivo: il contributo dell'intervento formativo, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Lara Marelli Contatta »

Composta da 149 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 20355 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 82 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.