Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La certificazione di qualità del travertino romano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo I. La storia del Travertino Romano. 4 - prova a rottura; - prova d’urto; - prova a flessione; - prova a gelività; - prova di usura. Quanto alla durevolezza del travertino, cioè alla permanenza nel tempo delle prestazioni del materiale, essa viene confermata da innumerevoli e spesso millenarie utilizzazioni. Con il passare del tempo viene a mancare la lucidatura iniziale ed il travertino acquista una opacità bruno-grigia, caratteristica questa sempre di gradevole effetto. Tornando alle proprietà del travertino, e quindi ai livelli prestazionali offerti dal materiale, si riportano (tabella 1.1.1) i dati ricavati in uno studio condotto dal Centro di Studio di Geologia Tecnica del C.N.R.

Anteprima della Tesi di Christian Cotognini

Anteprima della tesi: La certificazione di qualità del travertino romano, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Christian Cotognini Contatta »

Composta da 325 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3389 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.