Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di un sistema wireless per la misura della pressione intracranica

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La pressione intracranica 14 istantaneo della pressione intracranica può variare fino a 4mmHg a causa dell’attività cardiaca e fino a 10mmHg a causa della respirazione. In figura 1.3 [5] è possibile vedere l’andamento tipico della pressione endocranica in corrispondenza ad ogni pulsazione cardiaca. Come si nota sono presenti tre picchi (P1, P2, P3) che riflettono le componenti tipiche della forma d’onda di un battito cardiaco. L’osservazione di tali picchi è di grande importanza clinica, in quanto attraverso la loro forma è possibile prevedere l’insorgenza dell’ipertensione intracranica. Quando l’adattamento è normale P1 è la componente di ampiezza maggiore con P2 e P3 che seguono con ampiezze decrescenti (v. parte alta della figura 1.3). In pazienti che presentano adattamento basso risulta invece essere P2 il picco più alto (v. parte bassa della figura 1.3). Tale forma d’onda solitamente precede un rapido innalzamento della pressione intracranica. In condizioni patologiche di pressione endocranica altre tre componenti dinamiche a frequenze minori vengono individuate. Tali componenti, dette onde di Lundberg [3, 4], prendono i nomi di: • Onda A o onda plateau (v. figura 1.4 [3]): è l’onda di principale interesse clinico. Essa può portare la pressione ad innalzarsi rapidamente da valori normali fino a 50-100mmHg per un periodo di 5-20 minuti prima di cadere velocemente anche al di sotto dei 10mmHg. Onde A ricorrenti indicano un aumento rapido e pericoloso della pressione intracranica ed una diminuita capacità di adattamento. Figura 1.3: forma d’onda normale (in alto) e in caso di basso adattamento (in basso)

Anteprima della Tesi di Marco Tommasi

Anteprima della tesi: Sviluppo di un sistema wireless per la misura della pressione intracranica, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Tommasi Contatta »

Composta da 169 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2162 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.