Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tecnologia al femminile. Uno sguardo antropologico sui nuovi scenari tecnologici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Capitolo primo Storia del ruolo femminile nella produzione del sapere tecno-scientifico “Le donne sono state condizionate a considerare riprovevole ogni atto che affermi il valore dell’ego femminile. L’ambizione femminile può ‘passare’ solo quando viene diluita nell’ambizione vicaria tramite il maschio o per conto di valori patriarcali.” Mary Daly, Al di là di dio padre,1990 1.1 Esclusione dal sapere, esclusione dal potere Date le condizioni storiche che hanno prevalso nell’accesso delle donne al mondo scientifico, non è possibile, in linea di massima, riferirci alle donne scienziate come ad esempi di cultura femminile. Necessità vuole che la loro acculturazione sia stata quasi sempre anomala. Infatti poichè non sono state educate allo stesso modo degli uomini, e sono state generalmente obbligate ad occupare posizioni periferiche rispetto alla cultura scientifica dominante, le loro prospettive e i loro contributi alla scienza mostrano sovente il marchio della loro marginalità. La maggioranza degli odierni storici della tecnologia, guardando al passato con le lenti deformanti dello stereotipo culturale secondo il quale le donne non inventano, ha trovato, ovviamente, che le donne non hanno mai inventato nulla. Da lungo tempo si sarebbe dovuta fare una revisione di quel modo di presentare la storia, sì da rivalutare pienamente e fedelmente i contributi delle donne attraverso i secoli. Una volta fatta questa revisione verrebbero loro riconosciuti la creazione sia gli apporti dati a molte invenzioni significative nel senso di entrambe o anche di una sola delle definizioni relative alla tecnologia. “Verrebbero messe in rilievo le conquiste realizzate dalle donne in epoca preistorica nel settore delll’orticoltura e dell’agricoltura, quali la zappa, l’aratro, l’innesto, l’impollinazione, le

Anteprima della Tesi di Valentina Diana

Anteprima della tesi: La tecnologia al femminile. Uno sguardo antropologico sui nuovi scenari tecnologici, Pagina 10

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Valentina Diana Contatta »

Composta da 267 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1879 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.