Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La politica legislativa di Federico II

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 giuridici delle sue “Costituzioni”, vero magma di interessi che avviano fermenti nuovi in tutti i campi. 2 Un tempo magico, quello federiciano, per tutto il meridione, interessato a trasformare la preesistente società feudale ed assimilare quegli elementi più moderni dettati dal nuovo, compattato e rafforzato potere imperiale. L’ascesa al trono di Federico II apre una parentesi nuova nella storia della società feudale preesistente. Federico, cresciuto in un arricchimento culturale che spaziava nel suo regno meridionale in un crogiuolo di civiltà, quali l’arabo- sicula, la greca, l’italiana, la normanna e la tedesca, sentì sempre viva la ricerca creativa. Questa naturale costante del suo carattere, sommata alle molteplici esperienze vissute sin da adolescente nei 2 Carmine de Leo, “L’Amministrazione Giudiziaria nelle Costituzioni di Federico II di Svevia”, pag.25

Anteprima della Tesi di Giovanni Lavecchia

Anteprima della tesi: La politica legislativa di Federico II, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giovanni Lavecchia Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4239 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.