Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Figure femminili tra cinema e letteratura nella Repubblica di Weimar

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 canoni di decodificazione. Ma rimane il fatto, come nota Albersmeier 5 , che più della metà dei film sono tratti dalla letteratura, e quindi una definizione del concetto di Literaturverfilmung è più che mai necessario» 6 . La ‘matrice’ letteraria, dice ancora Ponzi, «va invece considerata solo come “materiale”, come story da sviluppare in termini filmici, con tutti i criteri e le componenti estetiche che sono specifiche della categoria-film. […] non ha più senso chiedersi se il prodotto sia “fedele” o “infedele” al romanzo, perché il mezzo filmico richiede una serie di espressioni e di tecniche che non hanno più niente a che fare con il romanzo stesso, esse non sono più espressione dell’autore del romanzo ma sono semplicemente espressione del regista e/o dell’autore del film. In questo senso diventa teoricamente fondamentale individuare cosa sia in realtà medienspezifisch, perché è sulla base di questa specificità che va valutato il film in quanto opera d’arte e non in base al suo raffronto, improponibile, con il romanzo» 7 . La specificità del cinema rispetto alla letteratura investe il contenuto, le tecniche espressive, quindi la forma espressiva che si fa sostanza e la modifica nel processo di attuazione e stesura, per poi modificarsi ancora nella realizzazione filmica, incontrando il linguaggio non verbale della visione che obbedisce anch’esso alle proprie leggi spazio-temporali, dato l’impatto emotivo diretto dell’immagine sullo spettatore. 5 Cfr. M. Ponzi, op., cit., cit., p. 107: «Si può discutere a lungo sul fatto che la letteratura sia film- abile», in: F. J. Albersmeier, Von der Literatur zum Film. Zur Geschichte der Adaptionsproblematik, in: Literaturverfilmungen, a cura di F. J. Albersmeier e V. Rolof, Frankfurt M., Suhrkamp 1989, p. 15. 6 M. Ponzi, op. cit., pp. 107-108. 7 Ivi, p. 108.

Anteprima della Tesi di Laura Di Pietro

Anteprima della tesi: Figure femminili tra cinema e letteratura nella Repubblica di Weimar, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Laura Di Pietro Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6378 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.