Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Definizione e stima del potenziale territoriale del mercato bancario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 c. ripartire gli investimenti di marketing tra le diverse aree; d. ridimensionare la forza di vendita. La stima del potenziale di domanda è un elemento importante per le decisioni di apertura di uno sportello oppure per la raziona- lizzazione delle unità operanti. In questo campo particolare inte- resse suscitano metodi di stima dei principali aggregati creditizi o economici su aree circoscritte. Oltre al metodo empirico, per pervenire alla stima del “potenzia- le di mercato” , si è soliti usare dei metodi che si basano su indica- tori socio economici e su funzioni analitiche che mettono in rela- zione la variabile che si vuole stimare con altre variabili di tipo socio economici. I metodi alla base della stima dei potenziali si possono dividere in quattro gruppi: 1. metodo degli indicatori; 2. metodo della relazione funzionale; 3. metodo econometrico aziendale; 4. metodo della simulazione territoriale. Il primo metodo basa il calcolo degli indici sulla media aritme- tica, semplice o ponderata, o sull’analisi fattoriale. Tramite il se- condo si cerca di individuare una relazione tra la domanda di un prodotto e una o più variabili esplicative: tale relazione può essere o meno lineare. Il terzo metodo è una estensione del secondo: si individuano più relazioni di interdipendenza tra le variabili allo studio. Infine, mediante il quarto metodo, si simulano diversi sce- nari della presenza bancaria, valutando i riflessi sulla domanda dei prodotti bancari. Il metodo empirico si utilizza quando le aree analizzate non coincidono con le unità amministrative cui fanno riferimento le statistiche ufficiali. Si procede mediante la tecnica del “sopralluo- go”: si effettuano indagini volte a ricavare elementi sulla zone

Anteprima della Tesi di Andrea Basilico

Anteprima della tesi: Definizione e stima del potenziale territoriale del mercato bancario, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Basilico Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 996 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.