Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Definizione e stima del potenziale territoriale del mercato bancario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

17 2.2 Analisi dei dati Per procedere all’analisi dei dati, si possono utilizzare varie me- todologie, le più comuni delle quali sono l’analisi dei fattori, la cluster analysis e l’analisi di regressione. L’analisi dei fattori assume un ruolo rilevante nella trattazione di alcuni problemi lineari perché consente di spiegare fenomeni complessi, caratterizzati da variabili non osservabili dette anche variabili latenti, attraverso variabili osservate, mediante una com- binazione lineare. L’analisi fattoriale può essere utilizzata per vari scopi. Il più comune è l’uso esplorativo: si cerca di ridurre il più pos- sibile il numero di variabili originarie, compatibilmente ad una e- sigua perdita di informazione, in modo da semplificarne la rappre- sentazione. Un’altra modalità di utilizzo riguarda la verifica: si possono in tal modo testare ipotesi sulle variabili, sui legami tra esse, sulle cause comuni che agiscono sulla loro manifestazione . Servono inol- tre come base per eliminare eventuali variabili ridondanti onde poi effettuare ulteriori elaborazioni.

Anteprima della Tesi di Andrea Basilico

Anteprima della tesi: Definizione e stima del potenziale territoriale del mercato bancario, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Basilico Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1000 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.