Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

189 per avere diritto alle prestazioni, che l’infortunio fosse derivato da colpa del datore di lavoro. La disciplina fu ulteriormente ampliata dal decreto luogotenenziale del 23 agosto 1917, n. 1450, che estese la tutela anche ai lavoratori dell’agricoltura e, definitivamente, con il R.D. 13 maggio 1929, n. 428, che introdusse l’assicurazione contro le malattie professionali. Il R.D. 23 marzo 1933, n. 264 affidò poi la tutela degli infortuni sul lavoro in esclusiva ad un Ente pubblico: l’Inail. Solo nel 1935, però, si ebbe la unificazione delle disposizioni concernenti le due forme assicurative, contro gli infortuni sul lavoro e contro le malattie professionali. Tale unicità del sistema assicurativo si è mantenuta nel Testo Unico del 1965. Il Testo Unico sull’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, approvato con DPR. 30 giugno 1965 n. 1124, ha costituito e costituisce tuttora una delle principali fonti legislative in materia di tutela contro i rischi del lavoro. Esso costituisce una codificazione vera e propria nel settore infortunistico, nella quale sono state riunite norme primarie e norme regolamentari. Il medesimo Testo ha, inoltre, realizzato un ampliamento del campo di applicazione della tutela, sia dal punto di vista soggettivo che da

Anteprima della Tesi di Giulia Calo'

Anteprima della tesi: La tutela contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giulia Calo' Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 25073 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 74 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.