Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Controllo e concentrazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

II (Convenzione di Parigi del 1883, Convenzione dell’Aja del 1925 ed infine Trattato di Roma del 1957). Si procederà con l’analisi del Regolamento sul controllo delle concentrazioni 4064/89 evidenziando come si rinunci a fornire una nozione generale di concentrazione preferendo elencare le fattispecie giuridiche mediante le quali un’operazione di questo genere si realizza: a) la fusione tra due o più imprese precedentemente indipendenti; b) l’acquisizione, con qualsiasi mezzo, del controllo su un’impresa o parte di essa realizzata ad opera di una o più persone che già detengono il controllo di almeno un’impresa ovvero di una o più imprese; c) la costituzione di un’impresa comune. Si analizzeranno le modifiche apportate al Regolamento 4064/89 dal Regolamento 1310/97 in particolar modo: un nuovo criterio per il calcolo della dimensione comunitaria delle concentrazioni e modifiche di ordine procedurale che investono il potere di decisione della Commissione e le competenze delle autorità nazionali nelle procedure di rinvio. Dopo aver delineato i caratteri principali della definizione di concentrazione si vedrà come è stata recepita la disciplina comunitaria a livello nazionale.

Anteprima della Tesi di Luca Sanita

Anteprima della tesi: Controllo e concentrazioni, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Luca Sanita Contatta »

Composta da 195 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1945 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.