Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le crisi d'impresa e le problematiche di risanamento. Il tormentato processo di ristrutturazione del Banco di Napoli

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

LA FUSIONE DEL BANCO DI NAPOLI IN S. PAOLO IMI 7 realizzazione e al differente orizzonte visivo: il piano di emergenza, con il quale l'impresa tenta di tamponare ed arrestare l'emorragia economico- finanziaria mediante strategie volte alla riduzione dei costi e tagli di attività, tipica di ogni crisi acuta, con l'obiettivo di generare flussi di cassa positivi; il piano di stabilizzazione, con il quale si cerca di riportare l’impresa all’equilibrio economico; e il piano di rilancio, che intende riportare l’impresa ad adeguati risultati e a livelli di performance paragonabili a quelli precedenti al declino. L’oggetto del Capitolo Quarto è concentrato sull’individuazione del ruolo svolto dall’advisor nella predisposizione del piano di risanamento, nonché nella gestione dei non facili rapporti con i creditori, che rappresentano i maggiori destinatari del piano. Lo studio nel Capitolo Cinque dello stato di crisi di una grande impresa bancaria italiana, quale il Banco di Napoli (vecchia gloria del Mezzogiorno), e delle caratteristiche che ha assunto il processo di risanamento, ha permesso di trovare conferma in quanto si era sottolineato nella prima parte teorica di questo lavoro. La prima parte del capitolo in questione è dedicata all’analisi delle cause delle crisi bancarie e degli interventi di soluzione, al fine di introdurre alcuni concetti chiave che saranno poi esplicati nell’analisi del caso. Si è preferiti suddividere la tormentata vicenda del risanamento del Banco di Napoli in tre paragrafi: l’uno dedicato al risanamento condotto negli anni ’90, quando ancora era un’azienda pubblica, e alle accese discussioni aperte attorno sia alla predisposizione del piano, sia alla cessione avvenuta a favore della cordata INA-BNL per pochi miliardi di lire; l’altro dedicato alla ristrutturazione del Banco, all’alba del nuovo millennio, realizzata dal nuovo acquirente, il S. Paolo-IMI; l’ultimo dedicato all’analisi del progetto di fusione, previsto dal S. Paolo, come ultima fase del processo di risanamento.

Anteprima della Tesi di Alessandro Venza

Anteprima della tesi: Le crisi d'impresa e le problematiche di risanamento. Il tormentato processo di ristrutturazione del Banco di Napoli, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Venza Contatta »

Composta da 244 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6974 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 22 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.