Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La concorrenza nel settore bancario

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

intermediari creditizi 5 . Al limite, considerate le specificità esaminate in precedenza, si è ritenuto opportuno emanare delle norme specifiche per il settore creditizio. In Italia le disposizioni riguardanti gli intermediari finanziari sono state incluse nell’Art. 20 della legge 287/90 contenente “Disposizioni speciali per aziende ed istituti di credito, imprese assicurative e dei settori della radiodiffusione e dell’editoria” ed inoltre sono state attribuiti compiti di tutela della concorrenza non solo all’Autorità Garante della concorrenza e del mercato ma anche all’Autorità di vigilanza settoriale. Il quadro così delineato non è certo di facile ed immediata interpretazione ed ha sollevato non poche critiche e polemiche sulla ripartizione di competenza fra le due Autorità e sulle possibili interpretazioni della normativa. *** L’evoluzione del sistema bancario italiano non può e non deve comunque considerarsi conclusa e temi come la tutela della concorrenza, la trasparenza e la stabilità del sistema sono ancora oggi al centro di accesi dibattiti e programmi di riforma. 5 Così è stato nel caso della Philadelphia National Bank, in cui l’autorità antitrust statunitense eliminò la convinzione che il sistema creditizio fosse esentato dall’osservanza dello Sherman Act e del Clayton Act in virtù della sottomissione ad un regime di controlli di vigilanza. Alla stessa conclusione è giunta in tempi successivi la Corte di Giustizia della Comunità Europea stabilendo che l’attività bancaria non è riconducibile alle attività per le quali l’Art 90 del Trattato CEE prevede una eccezione alle ordinarie regole della concorrenza. 7

Anteprima della Tesi di Luca Pennacchio

Anteprima della tesi: La concorrenza nel settore bancario, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luca Pennacchio Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5794 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.